La Bottega di Sghio (di G. Bongini)

Una bella figliola, per una pena d’amore, prima illude e poi delude un signore brutto come la fame ma buono come il pane. Tanto buono che alla fine, rendendosi conto della propria situazione, risolve addirittura la pena d’amore della bella figliola e … ne riceve una ricompensa.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *